Infarinata

E' un piatto caratteristico della Garfagnana  

 

Vino: MONTESCUDAIO CHARDONNAY D.O.C.

Caratteristiche del vino:

Giallo paglierino  intenso . Profumo fruttato e floreale, speziato.  Gusto secco fresco, di corpo, buona sapidità

Caratteri del vino:

può mantenersi per  sei  anni

 

Ingredienti:

-   Fagioli borlotti secchi: gr 300

-   Cavolo nero: 1 pianta

-   Farina di mais: 200 gr

-   Patate di media grandezza: 2

-   Cipolla grossa: 1

-   Carota: 1

-   Sedano: 1 costola

-   Aglio: 2 spicchi

-   Salvia: foglie 4

-   Lardo di Colonnata: fettine 2  (gr 50)

-   Olio extravergine: cucchiai 3

-   Sale

-   Pepe

 

Esecuzione

 

1.   Lavate i fagioli e metteteli a mollo in acqua leggermente tiepida lasciandoveli per almeno otto ore,

2.   Metteteli in una pentola, copriteli con circa due litri di acqua fredda e unitevi uno spicchio d'aglio, la salvia e il sale. Coprite la casseruola e lasciateli cuocere a fuoco lento per due ore abbondanti.

3.   Staccate le foglie del cavolo, lavatele più volte sotto l'acqua corrente quindi togliete la costola centrale di ciascuna foglia e tagliatele a pezzetti.

4.   Sbucciate le patate e tagliatele a dadini.

5.   Pulite il sedano, la carota, l’aglio, la cipolla e tritateli insieme alle fettine di lardo.

6.   Scaldate l'olio in una casseruola grande e fatevi imbiondire dolcemente il trito di verdure.

7.   Quando il trito comincia a prendere colore, unite il cavolo e le patate, rialzate la fiamma, condite con sale e pepe e lasciate insaporire le verdure nel soffritto, mescolando continuamente.

8.   Dopo una decina di minuti, una volta che il cavolo si sarà appassito, versate nella casseruola i fagioli cotti con tutta la loro acqua.

9.   Regolate il sale e, non appena riprende l'ebollizione, versate a pioggia la farina di mais, mescolando energicamente perché non si formino grumi.

10. Proseguite la cottura per circa quaranta minuti mescolando quasi di continuo.

11. La minestra, che dovrà risultare piuttosto densa, si mangia ben calda, completandola a piacere con un filo d'olio extravergine  crudo e con pepe macinato direttamente sulla scodella.

 

Suggerimento: Se non volete durare troppa fatica e non possedete un mestatore elettrico per paiolo o pentola, potete evitare di di affaticarvi per 40 minuti a rimescolare il tutto usando una di quelle farine precotte, alcune delle quali cuociono in appena 2-3 minuti. (La trovi anche da noi)

Non sarà il top, ma il gusto non si scosterà di molto da quello originale.

Buon appetito