Cinghiale alla WebMaster

  

 

Vino:  

Sovana Merlot  Superiore o Sovana Merlot Riserva  D.O.C.

Caratteristiche Organolettiche

Rubino intenso. Profumo fruttato, erbaceo, speziato . Gusto secco, abb. Tannico. Di corpo, sapido

Caratteri del vino

Può affinare dai 5 ai 7 anni

 

Consigli:  Per risultare abbastanza morbida e saporita, la carne del cinghiale adulto deve essere sempre marinata.

 

Ingredienti per 6 persone:

-         Carne di cinghiale: Kg 1,5

-         Sale: q.b.

-         Concentrato di pomodoro, cucchiai: 5

-         Passata di pomodoro: 1 bicchiere

-         Olio extravergine di oliva: ½ bicchiere

-         Dadi da brodo: 1

Per la marinata:

-         Sedano: mezzo cuore

-         Carote: 2

-         Cipolle: 2

-         Aglio, spicchi: 2

-         Alloro, foglia: 1

-         Bacche di ginepro schiacciate: q.b.

-         Chiodi di garofano: 5

-         Pepe nero, chicchi: 10

-         Cannella: cm 1

-         Vino: q.b. a coprire la carne

 

Esecuzione

 

1)      Dopo aver lavato la carne con acqua e aceto, tagliatela come per lo spezzatino. Con gli ingredienti indicati preparate una marinata nella quale immergerete la carne lasciandovela per 24 ore almeno.

 

2)      Dopo di che scolate la carne. Recuperate: sedano, carote, cipolle ed aglio che triterete per farne un battuto da far soffriggere in un tegame di coccio nel quale avrete messo l’olio.

 

3)      Quando il soffritto sarà pronto, aggiungere la carne che farete rosolare a fuoco molto vivo girandola spesso, quindi abbassate la fiamma ed aggiungete la conserva e la passata di pomodoro unendo un poco del vino della marinata per agevolare l’amalgama.

 

4)      Quando l’insieme inizierà a sobbollire, unite il resto del vino della marinata alla quale unirete il dado da brodo sbriciolato, la foglia di alloro, le bacche di ginepro, i chiodi di garofano, il pepe e la cannella che facevano parte della marinata stessa.

 

5)      Alzate la fiamma fino a far riprendere il bollore, quindi regolatene l’intensità in modo da consentire una sobbollitura e continuate così, a tegame scoperto, girando di tanto in tanto, finché il sugo non sarà ritirato alla giusta densità.

 

6)      Servite con polenta.

Buon appetito