Anatra all’arancia  

 

Tempo: preparazione 20’ – cottura: 1h circa

Difficoltà: Facile

 

Vino: POMINO ROSSO D.O.C.

Caratteristiche del vino

Rosso  granato tenue. Profumo di frutti di sottobosco, speziato , erbaceo. Gusto secco, di corpo, tannico, sapido

Caratteri del vino

Può  mantenersi fino a dieci anni nelle migliori annate, vino particolarmente suadente con vena personale

 

Premessa: Molti credono che questa ricetta sia francese. In realtà le sue radici sono Toscane e risalgono sicuramente a Caterina de' Medici che, nata a Firenze nel 1519 ed andata in sposa a Parigi ad Enrico II di Valois e madre di due re (Enrico III e Carlo IX), introdusse i suoi modi raffinati e la sua alta cucina nella corte francese con l’aiuto dei cuochi che si era portata dalla sua Firenze. Fra le tante ricette importate c’era anche questa.

 

Ingredienti per 4 persone:

-         Anatra muta: 1

-         Olio extravergine di oliva: 4 cucchiai

-         Vino bianco secco: i bicchiere

-         Arance: 3

-         Sale: q.b.

Esecuzione

 

1)      Pulire l’anatra eliminando anche il grasso più evidente;

2)      Salare internamente l’anatra e metterla in un tegame antiaderente con l’olio;

3)      Farla rosolare per qualche minuto su tutti i lati e poi aggiungere il vino e un po' d'acqua.

4)      Proseguire la cottura, con il coperchio e a fiamma bassa, per 45-60 minuti a seconda delle dimensioni.

5)      Salarla a fine cottura.

6)      Nel frattempo sbucciare un'arancia e, con un coltellino affilato, ricavare dalla buccia solo la parte gialla.

7)      Tagliarla a striscioline e farle bollire per qualche minuto; quindi scolarle molto bene.

8)      Spremere le altre due arance e aggiungere il succo al fondo di cottura dell'anatra insieme alle striscioline.

9)     Far ridurre il succo e servire immediatamente .

 

Buon appetito